• Notizie e Articoli
  • Blog
  • Come dire a tutti che balli sul "palo"?

Come dire a tutti che balli sul "palo"?

Oramai è noto che le donne possono fare tutto quello che si mettono in testa, se solo credono in se stesse.

Così oggi possiamo avere una carriera ed allo stesso tempo essere delle pole dancer…ovviamente con tutto il lavoro e i sacrifici che questo comporta in termini di tempo ed organizzazione della vita quotidiana.

 

Credo che in tutte le cose l’importante non è quello che si dice ma come lo si dice. 

Tecnica che chiamo della “proprietà associativa” (in questo caso associazione di idee). I passaggi sono sempre gli stessi, e li potete copiare se vi è capitato di voler dire di fare pole ma di non sapere come farlo (sono sicura vi sia capitato!!!)

 

Di solito approfitto di quando mi chiedono cosa ho fatto il weekend:

  • “cosa hai fatto questo weekend?” Io:“ho fatto diverse cose…sai? io mi alleno”. La risposta è sempre "e che cosa fai?”;
  • io:”…danza”. Risposta al 100% è “ohhh nice! quale tipo di danza?”;
  • io (e qui arriva la frase a effetto): “acrobatics…aerial dance”. La maggior parte ha lo sguardo perso nel vuoto a questo punto;
  • mentre si riprendono gli lancio un esempio (che li confonde ancora di piu eheheh) “…hai presente il Cirque du Soleil?”. Al 99% rispondono “ohh sì! Li ho visti…” e ognuno mi dice una città diversa dove ha visto lo spettacolo. Io non li ho mai visti in realtà!  Ma l’associazione è fatta e se vedo che rispondono con entusiasmo allora solo a questo punto menziono la parola magica “palo”;
  • Io: “Sì, sai per ora mi sto concentrando su un attrezzo, il palo”. Ma loro sono troppo presi a ricordare che cosa facevano quelli del Cirque du Soleil per associare il palo alla lap dance come succede se parti e dichiari raggiante che sei una ossessionata di pole. Et voilà les jeux sont fait!
  • In caso vedo che non sono pronti per ricevere la “verità”  perché non sanno cosa sia il Cirque du Soleil allora la rimando alla volta successiva tanto è certo che mi chiederanno “…allora come va il tuo training acrobatico?” e io “Benissino! Come ti dicevo faccio acrobatics, aerial dance con il cerchio, i tessuti -mai toccati!! Ma è solo per confonderli un po’  – ma ora mi sto concentrando in particolare su un attrezzo: il palo!”.

Una volta introdotto l’argomento a richiesta rispondo alle tante domande, come la differenza tra pole dance, lap dance ed exotic dance cercando di puntare l’attenzione sul fatto che la pole che facciamo noi, prima di tutto, è un bellissimo sport. La risposta dei miei colleghi è stata migliore del previsto e tante mie colleghe mi hanno detto che, prima o poi, ci proveranno pure loro!

Studio Bodyguard Villesse - Gorizia